Archivi categoria: VoIp

Teleunit è in liquidazione

Teleunit Spa, è in liquidazione, prevista per il 13 dicembre 2010. A tale tragico epilogo si è giusti dopo l’introduzione di una normativa che ha compromesso fortemente fatturati e progetti della società.

Per certo sappiamo che una delle ultime normative approvate è quella che vieta di fatto l’uso della rete telefonica fissa per servizi diversi da quelli vocali.

Entrando nello specifico alcuni operatori telefonici avevano organizzato tutta una serie di servizi, quali ad esempio, ma non a titolo esaustivo, fiabe, barzellette, ricette di cucina, ascolto di musica, notizie di cinema, libri, chat, oroscopo, sport, viaggi che venivano offerti su rete telefonica tradizionale e numerazioni geografiche.

Tale pratica prevedeva per chi chiamava, di norma persone con tariffe flat, anche degli incentivi pagabili come buoni benzina, pay-tv ed altro, il guadagno dell’operatore stava sull’incasso della tariffa di terminazione.

Per chi volesse migrare i servizi ad oggi ancora in essere con TeleUnit lo può fare affidandosi a http://www.olimontel.it

Attualmente per evitare la banca rotta il management  sta cercando un acquirente, sembra che OkCom e Flynet siano interessati ad alcuni assetti della società.

Il sito Olimontel rinnova look e con l’occasione anche le tariffe

logo_olimontelCon l’occasione del restyling la OlimonTel rinnova anche la sua offerta sia del settore ‘Telefonia’ che di quello ‘Adsl’, da oggi chiamare un cellulare Tim o Vodafone costerà soltanto 9,9 centesimi di euro al minuto + iva con qualità premium, cioè il meglio che oggi si può trovare sul mercato. Le linee adsl allo stesso modo si rinnovano e le vecchie 1280 kbit vengono soppiantate dalle più performanti 7 e 20 mbit. La 20 Mbit base parte da un costo mensile di 28,90€ al mese.

Attualmente una delle migliori soluzioni di preselezione automatica, testata dal nostro staff, il servizio è di ottima qualità con Cli sempre visibile, ( Cli visibile significa che quando si chiama verso un cellulare il proprio numero viene visualizzato e questo è indice di qualità diffidate da operatori con Cli non visibile sui cellulari ).

Lo staff lo raccomanda vivamente sia per quanto riguarda la fonia che per quanto riguada i dati.

Visita: http://www.olimontel.it

SNOM TECHNOLOGY SEMPLIFICA LA GESTIONE DEL VOIP CON LO STANDARD TR-069

L’azienda tedesca conferma il suo ruolo di pioniere della tecnologia VoIP integrando lo standard TR-069* per la configurazione automatica dei telefoni IP.
Como – snom technology AG, produttore di telefoni VoIP per l’uso professionale, è una delle prime aziende a supportare la configurazione automatica dei terminali VoIP attraverso lo standard TR-069. Il TR-069 é stato sviluppato dallo “International Broadband Forum” per consentire a diversi dispositivi di accedere ai server di configurazione automatica ottenendo gli ultimi aggiornamenti e le impostazioni di sicurezza.
Con lo standard TR-069, le aziende o le organizzazioni facenti capo alla pubblica amministrazione che impiegano i telefoni snom, saranno in grado di implementare un numero illimitato di interni a costo zero ottimizzando nel contempo la configurazione e la normalizzazione di tutti gli apparecchi. Per altro, i telefoni IP di snom offrono lo “zero touch deployment” (installazione senza intervento diretto); l’utente deve semplicemente collegare il suo telefono alla rete e la configurazione si avvia automaticamente con un risparmio di risorse e di denaro non indifferente, rispetto al notevole dispendio di tempo necessario per il processo di configurazione dei telefoni IP della maggior parte degli altri produttori.
Per l’IT manager, la manutenzione di sistemi telefonici VoIP molto articolati attraverso un sistema di gestione centralizzato ha sempre cagionato costi elevati a causa della complessità delle diverse componenti e delle molteplici possibilità di configurazione dei singoli apparecchi.
“Siamo orgogliosi, quale produttore di fiducia di telefoni IP sicuri, di essere riusciti a semplificare la gestione dei sistemi telefonici di ampie dimensioni impiegando lo standard TR-069 per la configurazione automatica”, commenta Oliver Wittig, VP Sales di snom technology AG. “Per molti produttori di telefoni VoIP integrare lo standard TR-069 non é un compito semplice.  Poter offrire ai nostri clienti tale funzionalità non solo ci allieta, bensì conferma la posizione di snom come pioniere della telefonia VoIP.”

SNOM-360L’azienda tedesca conferma il suo ruolo di pioniere della tecnologia VoIP integrando lo standard TR-069* per la configurazione automatica dei telefoni IP.

Como – snom technology AG, produttore di telefoni VoIP per l’uso professionale, è una delle prime aziende a supportare la configurazione automatica dei terminali VoIP attraverso lo standard TR-069. Il TR-069 é stato sviluppato dallo “International Broadband Forum” per consentire a diversi dispositivi di accedere ai server di configurazione automatica ottenendo gli ultimi aggiornamenti e le impostazioni di sicurezza.

Con lo standard TR-069, le aziende o le organizzazioni facenti capo alla pubblica amministrazione che impiegano i telefoni snom, saranno in grado di implementare un numero illimitato di interni a costo zero ottimizzando nel contempo la configurazione e la normalizzazione di tutti gli apparecchi. Per altro, i telefoni IP di snom offrono lo “zero touch deployment” (installazione senza intervento diretto); l’utente deve semplicemente collegare il suo telefono alla rete e la configurazione si avvia automaticamente con un risparmio di risorse e di denaro non indifferente, rispetto al notevole dispendio di tempo necessario per il processo di configurazione dei telefoni IP della maggior parte degli altri produttori.

Per l’IT manager, la manutenzione di sistemi telefonici VoIP molto articolati attraverso un sistema di gestione centralizzato ha sempre cagionato costi elevati a causa della complessità delle diverse componenti e delle molteplici possibilità di configurazione dei singoli apparecchi.

“Siamo orgogliosi, quale produttore di fiducia di telefoni IP sicuri, di essere riusciti a semplificare la gestione dei sistemi telefonici di ampie dimensioni impiegando lo standard TR-069 per la configurazione automatica”, commenta Oliver Wittig, VP Sales di snom technology AG. “Per molti produttori di telefoni VoIP integrare lo standard TR-069 non é un compito semplice.  Poter offrire ai nostri clienti tale funzionalità non solo ci allieta, bensì conferma la posizione di snom come pioniere della telefonia VoIP.”

Accordo strategico tra Radware e IPTEGO

L’accordo è stato concluso in vista del rilascio di una Service Delivery VoIP su base SIP potenziata, che garantirà ai service provider maggiore scalabilità, performance e sicurezza delle reti Voice over Internet Protocol (VoIP).
Radware (NASDAQ: RDWR), fornitore leader di soluzioni intelligenti integrate di application delivery per reti business-smart, e IPTEGO, un provider VoIP di servizi e di soluzioni SIP-based, hanno annunciato la firma di un accordo strategico OEM (Original Equipment Manufacturer) con l’obiettivo di fornire reti VoIP SIP-based con caratteristiche di elevata disponibilità, scalabilità e sicurezza di livello carrier.
La partnership Radware-IPTEGO ha portato alla creazione di una soluzione SIP-based più completa e potenziata. Integrando la soluzione SIP Director, il controller intelligente di Radware totalmente SIP-aware, nel framework VoIP di IPTEGO, anch’esso su base SIP, IPTEGO propone ai carrier una soluzione in grado di rispondere con maggior efficacia alle loro esigenze specifiche di scalabilità e di maggiore operatività in termini di disponibilità, prestazioni e sicurezza.
“Questo accordo con IPTEGO è la dimostrazione dell’attenzione con cui guardiamo al mercato dei carrier ed alle loro specifiche necessità in termini di controller intelligenti di application delivery di livello 7”, ha dichiarato Yossi Vardi, Vice President Business Development di Radware. “L’esperienza di IPTEGO nelle soluzioni di rete VoIP SIP-based abbinata a quella di Radware per soluzioni ADC intelligenti e innovative a livello sia di applicazioni che di rete, porteranno a soluzioni SIP-based più complete e che corrispondono alle esigenze dei clienti”.
Alex Hoffmann, Chief Executive Officer di IPTEGO, ha aggiunto che “la partnership con Radware è cruciale per noi, in quanto ci consente di caratterizzare il nostro portafoglio di prodotti e soluzioni grazie all’efficacia e solidità delle innovazioni avanzate in ambito SIP. E’ un fattore di grande sicurezza nel momento in cui ci mettiamo al servizio dei milioni di user che operano nell’ambito della nostra struttura VoIP SIP-based.” Hoffmann ha poi concluso affermando che “ con questa partnership i nostri servizi a base SIP arrivano al mercato molto più rapidamente, e con costi minimi in termini di sviluppo.”
L’alleanza fra Radware e IPTEGO consentirà ad entrambe le organizzazioni di fornire soluzioni complete e scalabili e con una capacità di service delivery SIP-based garantita, di livello carrier, a beneficio di milioni di user, senza dimenticarne la portata strategica nella logica di future evoluzioni Web/VoIP. Integrando SIP Director di Radware nelle proprie soluzioni, IPTEGO fornirà ai service provider una service delivery rafforzata.
* * * * *
Tutti i marchi e prodotti citati sono marchi commerciali o marchi registrati di proprietà delle rispettive aziende.
Radware (NASDAQ:RDWR) è il leader globale di soluzioni integrate di application delivery in grado di garantire totale disponibilità, massime prestazioni e completa sicurezza di tutte le applicazioni business-critical, a costi operativi e scalari decisamente ridotti, a oltre 5000 fra aziende e gestori in tutto il mondo. La famiglia di prodotti APSolute offre il più completo set di applicazioni front-end, funzionalità di accesso remoto e sicurezza per assicurare alle imprese di ogni settore industriale produttività crescente, migliore redditività, riduzione di costi operativi e infrastrutturali grazie a reti business-smart. Maggiori dettagli sul sito: www.radware.com.
IPTEGO è un provider di soluzioni VoIP di servizi su base SIP (Session Initiation Protocol) per i service provider di telefonia fissa, mobile e via Internet, che permettono la creazione, lo sviluppo, la sicurezza e l’assicuzione di servizi innovativi. IPTEGO è stata fondata nel 2006 da un gruppo di esperti pionieri del VoIP, fra i primi in Germania a sviluppare sistemi VoIP estesi. La gamma dei prodotti IPTEGO include un’infrastruttura di signaling VoIP altamente scalabile, basata sul noto Express Router SIP. Per garantire una perfetta integrazione con il set-up esistente dei provider, IPTEGO offre anche prodotti-ponte tramite i quali i provider sono in grado di utilizzare le infrastrutture esistenti di fornitura e fatturazione con servizi VoIP che interagiscono con interfacce aperte e standard. L’elevata flessibilità del software IPTEGO, unica nel suo genere, riduce al minimo il time-to-market. IPTEGO offre soluzioni di grande robustezza in qualunque condizione operativa. Grazie ai servizi, ai prodotti e al team di professionisti di grande esperienza, IPTEGO si trova nella posizione ideale per il set-up di reti VoIP basate su tecnologia SIP dei grandi service provider. www.iptego.com.

iptego_logoL’accordo è stato concluso in vista del rilascio di una Service Delivery VoIP su base SIP potenziata, che garantirà ai service provider maggiore scalabilità, performance e sicurezza delle reti Voice over Internet Protocol (VoIP).

Radware (NASDAQ: RDWR), fornitore leader di soluzioni intelligenti integrate di application delivery per reti business-smart, e IPTEGO, un provider VoIP di servizi e di soluzioni SIP-based, hanno annunciato la firma di un accordo strategico OEM (Original Equipment Manufacturer) con l’obiettivo di fornire reti VoIP SIP-based con caratteristiche di elevata disponibilità, scalabilità e sicurezza di livello carrier.

La partnership Radware-IPTEGO ha portato alla creazione di una soluzione SIP-based più completa e potenziata. Integrando la soluzione SIP Director, il controller intelligente di Radware totalmente SIP-aware, nel framework VoIP di IPTEGO, anch’esso su base SIP, IPTEGO propone ai carrier una soluzione in grado di rispondere con maggior efficacia alle loro esigenze specifiche di scalabilità e di maggiore operatività in termini di disponibilità, prestazioni e sicurezza.

“Questo accordo con IPTEGO è la dimostrazione dell’attenzione con cui guardiamo al mercato dei carrier ed alle loro specifiche necessità in termini di controller intelligenti di application delivery di livello 7”, ha dichiarato Yossi Vardi, Vice President Business Development di Radware. “L’esperienza di IPTEGO nelle soluzioni di rete VoIP SIP-based abbinata a quella di Radware per soluzioni ADC intelligenti e innovative a livello sia di applicazioni che di rete, porteranno a soluzioni SIP-based più complete e che corrispondono alle esigenze dei clienti”.

Alex Hoffmann, Chief Executive Officer di IPTEGO, ha aggiunto che “la partnership con Radware è cruciale per noi, in quanto ci consente di caratterizzare il nostro portafoglio di prodotti e soluzioni grazie all’efficacia e solidità delle innovazioni avanzate in ambito SIP. E’ un fattore di grande sicurezza nel momento in cui ci mettiamo al servizio dei milioni di user che operano nell’ambito della nostra struttura VoIP SIP-based.” Hoffmann ha poi concluso affermando che “ con questa partnership i nostri servizi a base SIP arrivano al mercato molto più rapidamente, e con costi minimi in termini di sviluppo.”

L’alleanza fra Radware e IPTEGO consentirà ad entrambe le organizzazioni di fornire soluzioni complete e scalabili e con una capacità di service delivery SIP-based garantita, di livello carrier, a beneficio di milioni di user, senza dimenticarne la portata strategica nella logica di future evoluzioni Web/VoIP. Integrando SIP Director di Radware nelle proprie soluzioni, IPTEGO fornirà ai service provider una service delivery rafforzata.

Tutti i marchi e prodotti citati sono marchi commerciali o marchi registrati di proprietà delle rispettive aziende.

Radware (NASDAQ:RDWR) è il leader globale di soluzioni integrate di application delivery in grado di garantire totale disponibilità, massime prestazioni e completa sicurezza di tutte le applicazioni business-critical, a costi operativi e scalari decisamente ridotti, a oltre 5000 fra aziende e gestori in tutto il mondo. La famiglia di prodotti APSolute offre il più completo set di applicazioni front-end, funzionalità di accesso remoto e sicurezza per assicurare alle imprese di ogni settore industriale produttività crescente, migliore redditività, riduzione di costi operativi e infrastrutturali grazie a reti business-smart. Maggiori dettagli sul sito: www.radware.com.

IPTEGO è un provider di soluzioni VoIP di servizi su base SIP (Session Initiation Protocol) per i service provider di telefonia fissa, mobile e via Internet, che permettono la creazione, lo sviluppo, la sicurezza e l’assicuzione di servizi innovativi. IPTEGO è stata fondata nel 2006 da un gruppo di esperti pionieri del VoIP, fra i primi in Germania a sviluppare sistemi VoIP estesi. La gamma dei prodotti IPTEGO include un’infrastruttura di signaling VoIP altamente scalabile, basata sul noto Express Router SIP. Per garantire una perfetta integrazione con il set-up esistente dei provider, IPTEGO offre anche prodotti-ponte tramite i quali i provider sono in grado di utilizzare le infrastrutture esistenti di fornitura e fatturazione con servizi VoIP che interagiscono con interfacce aperte e standard. L’elevata flessibilità del software IPTEGO, unica nel suo genere, riduce al minimo il time-to-market. IPTEGO offre soluzioni di grande robustezza in qualunque condizione operativa. Grazie ai servizi, ai prodotti e al team di professionisti di grande esperienza, IPTEGO si trova nella posizione ideale per il set-up di reti VoIP basate su tecnologia SIP dei grandi service provider.

I profitti di Swisscom salgono grazie all’italiana Fastweb

SwisscomLogo_2008Swisscom, la più grande compagnia telefonoca svizzera,  ha fatto registrare un aumento del 20 per cento dei profitti nel primo quadrimestre, dopo l’acquisto dell’italiana Fastweb Spa.

La statalizzata Swisscom aveva comprato Fastweb lo scorso maggio per aggiungere un operatore di telefonia fissa in Italia.
I profitti sono stati spinti anche dall’aumento dei clienti della banda larga e il re-acquisto del 25% delle azioni di Vodafone Group.

“In Svizzera avremo risultati positivi se avremo una ragionevole stabilità nelle vendite – ha detto Schloter il direttore generale – la crescita verrà quindi dall’Italia”.

Fastweb è una delle aziende di telecomunicazioni con la crescita più veloce tutta Europa” ha aggiunto Schloter.

FASTWEB, approvato il piano di espansione della rete

fibre_otticheMilano, 07 Agosto 2007 – Il Consiglio di Amministrazione di FASTWEB S.p.A (Milano, MTAX: FWB), riunitosi in data odierna, ha approvato il piano di espansione geografica della rete.

La Società, che estenderà la propria infrastruttura in fibra ottica di circa 1.000 Km, amplierà la propria presenza a nuove regioni quali Sardegna, Basilicata e Calabria, arrivando così a coprire tutte le principali città italiane.
Il potenziale di copertura geografica della rete FASTWEB crescerà pertanto da 10 a circa 11,4 milioni di clienti, con un incremento della copertura dall’attuale 45% al 50% del mercato italiano.
Il piano richiederà investimenti relativamente ridotti – nell’ordine di 60 milioni di euro – che saranno effettuati nel corso del 2007. La guidance per l’esercizio in corso non subirà modifiche, ad esclusione degli investimenti addizionali necessari all’espansione dell’infrastruttura e alla crescita.
Oltre 500.000 dei nuovi potenziali clienti sono ubicati in località fino a oggi non raggiunte da FASTWEB, mentre i restanti 900.000 risiedono in zone attualmente servite in modalità wholesale. In particolare, la migrazione del potenziale wholesale verso l’accesso diretto alla rete FASTWEB consentirà una più elevata qualità dei servizi e un più ampio portafogli di soluzioni offerte ai clienti con conseguenti vantaggi in termini di redditività per FASTWEB.

FASTWEB: nel primo trimestre ricavi a oltre 353 milioni di euro (+22% YoY)

logo_fastwebMilano, 13 aprile 2007 – FASTWEB (Milano MTAX: FWB), il secondo operatore italiano di servizi di telecomunicazione su rete fissa, annuncia i dati preliminari conseguiti a livello consolidato nel primo trimestre 2007 che mostrano un’ulteriore significativa crescita di tutti i principali parametri operativi.
Il numero complessivo dei clienti al 31 marzo 2007 era pari a 1.150.400 grazie agli 88.000 nuovi abbonati nel trimestre. La crescita rispetto agli 80.000 clienti acquisiti nel corrispondente periodo 2006 testimonia il buon successo commerciale nelle aree servite.
Continua la progressione dei ricavi consolidati che nel primo trimestre 2007 sono stati superiori a 353 milioni di euro, in crescita del 22% rispetto ai 289 milioni di euro del corrispondente periodo 2006. Il dato è in linea con il profilo di crescita previsto e con la dinamica del business che tipicamente accelera nella seconda parte dell’anno, anche in considerazione del fatto che alcuni tra i principali contratti acquisiti nel corso del 2006 contribuiranno ai ricavi in modo progressivo durante l’anno.
Nel primo trimestre dell’anno FASTWEB ha riportato un EBITDA consolidato superiore a 120 milioni di euro, con un incremento di circa il 33% rispetto ai 90,1 milioni di euro del corrispondente periodo 2006. In crescita anche la marginalità che nei primi tre mesi dell’anno è stata pari a circa il 34% dei ricavi consolidati rispetto al 31% nel corrispondente periodo 2006.
Il breakeven di cassa è stato conseguito anche nel primo trimestre 2007, a conferma del trend iniziato a fine del 2006.
Alla luce dei risultati del primo trimestre 2007, la società conferma i target di fine anno.
I dati annunciati sono preliminari e soggetti ad eventuali modifiche in occasione dell’approvazione dei risultati consolidati definitivi del primo trimestre dell’anno, prevista per l’11 maggio 2007.

Ariatel Box: il primo bundle per servizi Voip

ARIATEL lancia, prima sul mercato italiano, “Ariatel Box” il primo bundle VoIP che permetterà di vendere i servizi voice-over-ip e broadband attraverso i distributori di elettronica, informatica e telefonia. Ariatel Box è una scatola contenente un Internet Access Device (IAD) prodotto da AVM in grado di abilitare l’acquirente a fruire dei servizi ARIATEL broadband (ADSL) e VoIP.
Al suo interno si trova un cd con la modulistica che permetterà al cliente finale di abilitare rapidamente i servizi a lui graditi (ADSL, VoIP, ADSL+VoIP, ADSL+VoIP senza Telecom).Questo prodotto, che sarà disponibile presso i migliori distributori italiani di ICT, permette un approccio semplice e diretto ai servizi VoIP in una modalità facile e pratica.
L’Ariatel Box è disponibile in due versioni: il Box Fon che contiene un router ADSL 2+ con 2 porte VoIP e una porta per una linea analogica di back-up (Prezzo al pubblico Euro 149) e il Box Fon WLAN che contiene un router ADSL 2+ con 2 porte VoIP, una porta per una linea analogica di back-up e un access point wireless 802.11g (Prezzo al pubblico Euro 179).
Tutti gli Ariatel Box dispongono di una garanzia di 5 anni.
Ariatel è un primario operatore in Italia nel campo delle comunicazioni VoIP sia per il mercato consumer che per quello business. Per maggiori informazioni sui servizi di Ariatel è possibile scrivere all’indirizzo: info@ariatel.it o visitare il sito box.ariatel.it

ariatelARIATEL lancia, prima sul mercato italiano, “Ariatel Box” il primo bundle VoIP che permetterà di vendere i servizi voice-over-ip e broadband attraverso i distributori di elettronica, informatica e telefonia. Ariatel Box è una scatola contenente un Internet Access Device (IAD) prodotto da AVM in grado di abilitare l’acquirente a fruire dei servizi ARIATEL broadband (ADSL) e VoIP.

Al suo interno si trova un cd con la modulistica che permetterà al cliente finale di abilitare rapidamente i servizi a lui graditi (ADSL, VoIP, ADSL+VoIP, ADSL+VoIP senza Telecom).Questo prodotto, che sarà disponibile presso i migliori distributori italiani di ICT, permette un approccio semplice e diretto ai servizi VoIP in una modalità facile e pratica.

L’Ariatel Box è disponibile in due versioni: il Box Fon che contiene un router ADSL 2+ con 2 porte VoIP e una porta per una linea analogica di back-up (Prezzo al pubblico Euro 149) e il Box Fon WLAN che contiene un router ADSL 2+ con 2 porte VoIP, una porta per una linea analogica di back-up e un access point wireless 802.11g (Prezzo al pubblico Euro 179).

Tutti gli Ariatel Box dispongono di una garanzia di 5 anni.

Ariatel è un primario operatore in Italia nel campo delle comunicazioni VoIP sia per il mercato consumer che per quello business. Per maggiori informazioni sui servizi di Ariatel è possibile scrivere all’indirizzo: info@ariatel.it o visitare il sito box.ariatel.it