I

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Contattaci per inserire nuovi termini nel glossario

IAP (Internet Access Provider)
Fornitore di accesso ai servizi Internet. Detto anche, a seconda degli aspetti che si vogliono mettere in evidenza, Internet Service Provider (ISP), cioè fornitore di servizi Internet. L’IAP mette a disposizione l’accesso per l’utenza finale, ma può essere anche un grossista; in questo secondo caso i suoi clienti sono altri IAP.

ICT (Information and Communication Technology)
Tecnologia dell’informazione e della comunicazione e cioè l’insieme di strutture, servizi e prodotti legati al mondo dell’informatica e delle comunicazioni.

IMEI (International Mobile Equipement Identity)
Codice che identifica univocamente i telefoni cellulari. Può essere a 15 o a 16 cifre. In quest’ultimo caso si parla di codice IMEISV (International Mobile Equipment  Identity Software  Version).  Rispetto al normale IMEI, fornisce anche un’informazione   relativa alla  versione  software installata  nel terminale GSM stesso. Per scoprire il codice IMEI (o IMEISV) basta digitare sulla tastiera del telefonino la sequenza *#06#.

INDIRIZZO IP
Ogni computer connesso a Internet ha un proprio indirizzo IP (cioè Internet Protocol) formato da quattro sezioni di numeri separate da punti (per esempio: 204.146.46.8). IP è il protocollo piùimportante su cui si basa Internet perchè consente a un pacchetto di dati di attraversare reti multiple fino a giungere la destinazione.

INTERNET 2
Progetto di potenziamento della rete Internet attraverso un sistema di indirizzamento piùpotente e canali di comunicazione a larga banda. Questo potenziamento è stato sperimentato negli Stati Uniti collegando alcune università con linee che consentono trasmissioni audio e video di alta qualità.

INTERNET
E’ la rete delle reti. Nata nel 1982 dall’unione di Arpanet con altre reti, interconnette oggi migliaia di computer in tutto il mondo. Gli host che la compongono condividono un unico standard di comunicazione, detto TCP/IP (Transmission Control Protocol/Internet Protocol). E’ stata sviluppata negli Stati Uniti prima dal Pentagono, presso l’agenzia americana del Dipartimento della Difesa “ARPA”(Advanced Research Project Agency) e poi da istituzioni universitarie. Fino al 1993, anno di nascita del servizio multimediale WWW, Internet si era sviluppata soprattutto nel mondo accademico o all’ interno di determinate comunità professionali interessate allo scambio di messaggi di testo. A partire da quel momento è divenuta, invece, un fenomeno di massa.

INTRANET
Rete privata basata sugli stessi protocolli di comunicazione di Internet. Di solito viene usata per la comunicazione interna a un’azienda. E’ dunque non accessibile al pubblico.

IP ADDRESS
Indirizzo Internet. Identifica ogni nodo (host) connesso alla rete.

IP PROTOCOL
Protocollo di base utilizzato per il trasferimento dati sulla rete Internet. Insieme a quello di trasmissione TCP (Transmission Control Protocol) costituisce la base del funzionamento della Rete.

ISDN (Integrated Services Digital Network)
Linea telefonica digitale e multicanale che consente di trasferire dati con velocità superiori alle normali linee analogiche. Ogni linea può mettere a disposizione  2 canali da 64 Kbps (BRA o Basic Access Rate) per un totale di 128 Kbps, oppure 30 canali da 64 Kbps per un totale di 2 Mbps (PRA o Primary Access Rate).

ISP (Internet Service Provider)
Fornitore di servizi Internet. Operatori che offrono agli utenti tutti i servizi di connessione, permettendo l’ accesso alla rete. Definiti anche IAP (Internet Access Provider) o semplicemente IP (Internet Provider).

ITU
Organizzazione internazionale che coordina gli standard comuni dei servizi di telecomunicazione e delle reti.