Archivi tag: Fastweb

FASTWEB sponsorizza CARAVAGGIO RestauroAperto

adorazione_dei_pastori-caravaggioFASTWEB sponsorizza, con il ruolo di main partner, il restauro conservativo del dipinto l’Adorazione dei Pastori negli ambienti della Camera dei Deputati in Via del Parlamento a Roma. Con questo straordinario progetto, FASTWEB festeggia il decennale della sua nascita: una storia tutta italiana di primati e di successi di un’azienda che ha sempre creduto nell’innovazione, nel dinamismo e nella continua ricerca.
CARAVAGGIO RestauroAperto è anche una testimonianza della sensibilità di FASTWEB al tema della conservazione dei capolavori dell’arte italiana, un patrimonio da riscoprire e valorizzare, ma soprattutto da salvaguardare per le future generazioni. CARAVAGGIO RestauroAperto è un’occasione speciale perché i restauratori lavoreranno sul dipinto mantenendo un contatto continuo con il pubblico degli appassionati e degli studiosi, ma anche dei passanti e dei turisti. Sino a febbraio 2010 chi passerà in Piazza del Parlamento potrà vedere l’esecuzione dei lavori attraverso le vetrate. Inoltre, FASTWEB mette a disposizione la possibilità di prenotarsi sul portale www.fastweb.it per vedere l’opera più da vicino e porgere domande ai tecnici.
Il restauro sarà eseguito da Valeria Merlini e Daniela Storti, con la direzione del Direttore del Museo Regionale di Messina e con la consulenza dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro.
Al termine dei lavori, L’Adorazione dei Pastori sarà presentata alla Camera dei Deputati, ed i risultati del restauro raccolti in un catalogo scientifico. Successivamente l’opera sarà esposta alla grande mostra internazionale che Roma dedicherà a Caravaggio (Scuderie del Quirinale dal 18 di febbraio alla fine di giugno) in concomitanza con le celebrazioni dei quattrocento anni dalla morte del grande Maestro lombardo.

Comverse perfeziona l’acquisizione di Netcentrex S.A.

Milano, 5 giugno 2006 – Comverse Technology Inc. (NASDAQ: CMVT) ha annunciato che la propria controllata Comverse Ltd. ha perfezionato l’acquisizione della società Netcentrex S.A. per 159 milioni di dollari circa in contanti al netto di alcune rettifiche e di un ulteriore eventuale esborso fino a un massimo di 16 milioni di dollari. L’esatto ammontare della cifra eventualmente da corrispondere sarà basato sul raggiungimento di determinati obiettivi finanziari da parte delle attività facenti capo a Netcentrex.
L’unione delle attività di Netcentrex, leader nel software di rete per soluzioni IP voce-dati-video (“triple-play”) e FMC (Fixed-Mobile Convergence) con il portafoglio di soluzioni di addebito e servizi a valore aggiunto di Comverse offrirà nuovi benefici agli operatori che implementano servizi multimediali nei settori VoIP (Voice-over-Internet Protocol) e IMS (IP Multimedia Subsystem).
Raz Alon, Chief Executive Officer ad interim di Comverse Technology, ha commentato: “L’acquisizione di Netcentrex è un chiaro esempio della strategia volta ad ampliare il nostro portafoglio prodotti e ad accentuare la già solida presenza di mercato delle nostre business unit mediante persone di talento e tecnologie all’avanguardia orientate specificamente ad ottimizzare le opportunità di crescita emergenti. Siamo certi che questa acquisizione ci aprirà a nuove possibilità di sviluppo e ci consentirà di consolidare ulteriormente la nostra attuale leadership nelle soluzioni VoIP e IMS”.Zeev Bregman, CEO di Comverse, società controllata di Comverse Technology e specializzata nei sistemi di rete, ha commentato: “Le soluzioni Netcentrex completano alla perfezione il nostro portafoglio prodotti, le nostre tecnologie e la nostra vision strategica. Ie applicazioni avanzate per le telecomunicazioni di Netcentrex, il suo sofisticato IP Centrex, i suoi servizi video, Class 5 e la sua solida posizione di mercato (forte di oltre 3 milioni di linee VoIP operative), insieme alla nostra leadership nei servizi VAS e di addebito per il settore delle telecomunicazioni, ci permetteranno di dar vita a proposte VoIP, FMC e IMS esclusive e sinergiche per service providers di ambito wireless, cable, fixed, MVNO e Internet based”.
“Siamo lieti dell’opportunità di unire le nostre forze con Comverse”, ha affermato Olivier Hersent, Chairman e CTO di Netcentrex. “L’expertise delle nostre due società gioverà significativamente ai clienti,consentendo alla nostra organizzazione di affermarsi quale fornitore leader nei settori emergenti delle soluzioni IMS e FMC”.
Netcentrex porta in dote una ricca suite di soluzioni software voce/video/data-over-IP convergenti che supportano le proposte nei settori consumer ed enterprise di una cinquantina di importanti service provider, tra cui AOL Germany, Comunitel (Tele2), Fastweb, France Telecom, Telefonica Deutschland GmbH e Tiscali.
Nell’esercizio terminato il 31 dicembre 2005, Netcentrex ha registrato un fatturato di 50 milioni di dollari circa.
L’acquisizione è stata preparata in modo da non avere alcun impatto sull’utile netto preliminare di Comverse per l’esercizio 2006 (con termine il 31 gennaio 2007). L’utile preliminare esclude l’impatto delle rettifiche contabili relative alla svalutazione dei risconti passivi, all’ammortamento dei beni immateriali e agli altri costi associati all’acquisizione.

pagareMilano, 5 giugno 2006 – Comverse Technology Inc. (NASDAQ: CMVT) ha annunciato che la propria controllata Comverse Ltd. ha perfezionato l’acquisizione della società Netcentrex S.A. per 159 milioni di dollari circa in contanti al netto di alcune rettifiche e di un ulteriore eventuale esborso fino a un massimo di 16 milioni di dollari. L’esatto ammontare della cifra eventualmente da corrispondere sarà basato sul raggiungimento di determinati obiettivi finanziari da parte delle attività facenti capo a Netcentrex.

L’unione delle attività di Netcentrex, leader nel software di rete per soluzioni IP voce-dati-video (“triple-play”) e FMC (Fixed-Mobile Convergence) con il portafoglio di soluzioni di addebito e servizi a valore aggiunto di Comverse offrirà nuovi benefici agli operatori che implementano servizi multimediali nei settori VoIP (Voice-over-Internet Protocol) e IMS (IP Multimedia Subsystem).

Raz Alon, Chief Executive Officer ad interim di Comverse Technology, ha commentato: “L’acquisizione di Netcentrex è un chiaro esempio della strategia volta ad ampliare il nostro portafoglio prodotti e ad accentuare la già solida presenza di mercato delle nostre business unit mediante persone di talento e tecnologie all’avanguardia orientate specificamente ad ottimizzare le opportunità di crescita emergenti. Siamo certi che questa acquisizione ci aprirà a nuove possibilità di sviluppo e ci consentirà di consolidare ulteriormente la nostra attuale leadership nelle soluzioni VoIP e IMS”.Zeev Bregman, CEO di Comverse, società controllata di Comverse Technology e specializzata nei sistemi di rete, ha commentato: “Le soluzioni Netcentrex completano alla perfezione il nostro portafoglio prodotti, le nostre tecnologie e la nostra vision strategica. Ie applicazioni avanzate per le telecomunicazioni di Netcentrex, il suo sofisticato IP Centrex, i suoi servizi video, Class 5 e la sua solida posizione di mercato (forte di oltre 3 milioni di linee VoIP operative), insieme alla nostra leadership nei servizi VAS e di addebito per il settore delle telecomunicazioni, ci permetteranno di dar vita a proposte VoIP, FMC e IMS esclusive e sinergiche per service providers di ambito wireless, cable, fixed, MVNO e Internet based”.

“Siamo lieti dell’opportunità di unire le nostre forze con Comverse”, ha affermato Olivier Hersent, Chairman e CTO di Netcentrex. “L’expertise delle nostre due società gioverà significativamente ai clienti,consentendo alla nostra organizzazione di affermarsi quale fornitore leader nei settori emergenti delle soluzioni IMS e FMC”.

Netcentrex porta in dote una ricca suite di soluzioni software voce/video/data-over-IP convergenti che supportano le proposte nei settori consumer ed enterprise di una cinquantina di importanti service provider, tra cui AOL Germany, Comunitel (Tele2), Fastweb, France Telecom, Telefonica Deutschland GmbH e Tiscali.

Nell’esercizio terminato il 31 dicembre 2005, Netcentrex ha registrato un fatturato di 50 milioni di dollari circa.

L’acquisizione è stata preparata in modo da non avere alcun impatto sull’utile netto preliminare di Comverse per l’esercizio 2006 (con termine il 31 gennaio 2007). L’utile preliminare esclude l’impatto delle rettifiche contabili relative alla svalutazione dei risconti passivi, all’ammortamento dei beni immateriali e agli altri costi associati all’acquisizione.