I Piani Forfait

piani forfait comportano il pagamento di un canone mensile onnicomprensivo per telefonare ovunque e ad ogni ora senza limiti. In questo modo si può stare al telefono quanto si vuole, ma solo se si fanno telefonate urbane, regionali o nazionali. Per le telefonate internazionali o verso i cellulari, invece, si applicano le tariffe normali, anche se, come in alcuni casi, scontate.

Gli operatori che offrono i pacchetti cosiddetti “Tuttocompreso”  sono Infostrada, Telecom Italia, Telephonica, LTS e Wind.

Telephonica non include nella propria offerta il collegamento ad Internet i cui costi devono essere pagati separatamente.  Questo spiega anche perchè l’offerta Kronos 50 è la più bassa fra tutte (solo 167.520 per bimestre). Nella tabella in basso sono stati calcolati per ogni listino gli importi bimestrali comprensivi, oltre che di Iva, anche del canone da versare obbligatoriamente alla Telecom Italia. Fa eccezione in questo discorso l’operatore Wind, il primo ad aver annunciato l’Unbundling Local Loop (liberalizzazione dell’ultimo miglio) con l’offerta LineaWind. Si tratta, come molti ormai già sapranno, della possibilità di accedere con le proprie apparecchiatture al tratto che collega le centraline delle città direttamente alle abitazioni. Da un punto di vista pratico ciò vuol dire non essere più vincolati a Telecom e scegliere quindi altri operatori alternativi. Per il momento l’offerta è valida solo nelle città di Roma e Milano e soltanto per i clienti con linee analogiche. Per gli utenti che non possono ancora passare a LineaWind, è disponibile  il listinoWindFlat. Questi stessi utenti avranno la precedenza nell’attivazione dell’offerta diretta Wind che avverrà gradualmente nelle principali città. L’offerta WindFlat è valida solo per chi sottoscrive l’opzione Filo Diretto. Si tratta dell’opzione di preselezione dell’operatore (Carrier preselection) che consente di definire un operatore telefonico di preferenza per le proprie linee telefoniche fisse al fine di evitare di comporre il prefisso di quel gestore.

Ad offrire Internet tutto il giorno sono Infostrada con Tempo ZeroLTS conAzzeroTutto, Per quest’ultimo le urbane e le distrettuali sono disponibili solo in Sicilia. L’importo indicato è quello richiesto per ciascuna linea analogica. Per le linee digitali, invece, il costo mensile è di 178.800 lire (IVA compresa). LTS offre inoltre a tutti gli utenti che sottoscrivono il contratto su linea analogica un bonus di lire 34.680 al mese (non cumulabili) da consumare in telefonate internazionali o verso i cellulari Lo stesso bonus è pari a 60 mila lire per un contratto sottoscritto su linea digitale BRA. L’offerta è valida sia per i clienti business che residenziali.

Come già detto, nell’importo fisso da pagare mensilmente non sono incluse le telefonate internazionali e quelle verso i mobili. Nella tabella qui sotto sono state messe a confronto le tariffe verso i cellulari. Nell’ultima colonna sono stati riportati gli importi bimestrali.

Per ogni operatore di telefonia mobile, Telecom e Wind praticano tariffe diverse. In questi casi si è calcolato il valore medio. Wind, inoltre, applica tariffe più basse dopo i 4 minuti di converazione. In tabella si sono tenuti in considerazione i costi relativi ai primi 4 minuti.